Cerca nel blog

giovedì 10 aprile 2008

Green Calculator by VMware


Anche Vmware ha pubblicato un nuovo tool online per il calcolo sul risparmio energetico.

Puoi trovare il link fra i tools di calcolo TCO/ROI ;-), oppure cliccando qui Calculate Energy Savings

sabato 5 aprile 2008

"Quick Migration": serve veramente a qualcosa?

E' importante notare come Microsoft abbia cancellato la "live migration" dai piani per l'Hyper-V
e che abbia deciso per un metodo di migrazione delle VM "decisiamente non live".
La Microsoft Quick Migration "sospende" su disco la VM e la fa ripartire su un altro Host rileggendo lo stato dal disco. Questo metodo e', ovviamente, anni luce diverso e distante dalla VMotion, disponibile da ormai 5 anni nella tecnologia VMware ESX.
La stessa microsoft documenta (slide 47) che la Quick migration, anche in condizioni ideali, interrompe il funzionamento della VM per un periodo che va dagli 8sec ai 2minuti, usando schede in Gigabit con una variabilita' in base alla quantita' di memoria della VM.

Riuscite ad immaginare cosa succede alle vostre applicazioni e alle transazioni in corso con questa grossolana pratica?

Guardatevi il filmatino e giudacate voi stessi...

VMMark: anche IBM si unisce

A questo link trovate finalmente anche IBM tra i risultati di VMMark, benchmark introdotto da VMware per creare una metrica comune per confrontare le performance tra hardware diversi.

Vooomware :-)

Virtualizzare? si, ma da dove si parte!?

Quanti di noi, iniziando un lungo processo di migrazione da server fisici a virtuali non si è trovato a dover affrontare decine di vincoli tecnologici ed organizzativi (oltre che di workload)?

CiRBA - da VMworld 2007 & Europe 2008



Un sistema unico nel suo genere, in grado di rendere le nostre analisi più intelligenti che mai ed oggettive. Niente più decine e decine di excel con formule (magiche) e calcoli complessi per giustificare e dimensionare le nostre infrastrutture. Il lavoro di decine di settimane, svolto da CiRBA Data Center Intelligence in pochi minuti ed oggettivo.

Non male vero? adesso dimensionare un progetto con VMware Virtual Infrastructure e la sua evoluzione nel tempo non sarà mai più un problema.

Per saperne di più su come CiRBA può aiutarci ad ottimizzare la ns. infrastruttura VMware, leggi questo articolo: White Paper: Virtualization Analysis for VMware

Saluti,
Daniele

Virtual Private Data Center !?

"Ho visto cose che voi uomini non potreste immaginare. "

Data center creati dal nulla in pochi minuti: server, storage e connettività usando semplicemente il mouse del computer: No Rack, No UPS, No Cablaggio....
Tutto quello che ho visto non è fantascienza e non andrà perso nel tempo: tutto questo è Q-Layer!!

da VMworld Europe 2008 - Cannes


Visto dal vivo si resta senza parole. Installato poi all'interno dei nostri data center.....pura fantascienza ;-) Pensavamo d'aver visto tutto: server fisici trasfomati in file, storage fisico virtualizzato come file, tape library virtualizzate come file: ma che tutto un data center, rack e cablaggi compresi diventassero un file......chi poteva immaginarlo?


Saluti,
Daniele

I/O Virtualization: Xsigo!

Dicono che entro il 2011 il 50% dei server fisici non saranno virtualizzati? Forse si, senza Xsigo!

Prestazioni da capogiro per i nostri server fisici o virtualizzati con VMware: Fabric SAN o LAN....NO PROBLEMS: Ci pensa Xsigo, una sola fabric per tutto!

da VMworld Europe 2008 - Cannes


Non importa se si tratta di server fisici o virtualizzati con Vmware: Xsigo virtualizza i nostri I/O tramite vHBA e vNIC e grazie alla gestione integrata con VirtualCenter, alle funzionalità di QoS e all'utilizzo di connessioni IB (Infiniband): riusciremo a spingere le performance dei nostri sistemi oltre ogni limite ;-)

da VMworld 2007 - San Francisco


Un solo tipo di connessione IB su cui virtualizzare sia il traffico GigabitEthernet sia il traffico FiberChannel: basta cablaggio, configurazione rapida, numero di NIC e HBA (vNic o vHba) a piacere per ciascun host senza necessità di acquistare hardware aggiuntivo o stendere cablaggi fisici sui rack.

Per maggiori info clicca qui

Se fino ad oggi pensavamo che la virtualizzazione di server Oracle, SAP, Exchange, SAS e quant'altro richiedesse prestazioni sull'I/O da capogiro non potesse essere virtualizzato su VMware: è arrivato il momento di ricrederci ;-)

Saluti,
Daniele

venerdì 4 aprile 2008

VMware VI 3.5 Update 1 previsto per il 10 aprile!



Alcuni giorni fa sul sito di VMware sono comparsi i link per il downlaod dell’aggiornamento di VMware Virtual Infrastruture 3.5

Per leggere il resto dell'articolo clicca qui (da sito di Francesco Dipietromaria).

Next Generation Storage Technology ;-)

Compellent: My Storage is Green!



Mai visto nulla di simile prima di Compellent!

Oltre l'80% dei dati presenti sui nostri storage sono inattivi. Si parte da questa semplice constatazione per capire immediatamente ciò che abbiamo imparato con la virtualizzazione dei server sull'utilizzo della CPU (95% di idle) per non parlare della RAM (inferiore 20% memoria attiva effettivamente).

Dymamic Block Architecture: dietro questo brevetto si nasconde la potenza di una soluzione di storage virtuale che darà filo da torcere ai produttori di storage tradizionale quali HP, HDS, IBM, EMC ma anche e soprattuto: NetApp, Data Core, 3PAR, etc.

Per comprendere il reale impatto che questa tecnologia avrà sui nostri data center, date un'occhiata a questa demo...cliccando qui ;-)


N.B.: La visione è sconsigliata a chi ha appena acquistato qualche dozzina o più terabyte per dare da mangiare a: database server, file server, posta elettronica, vmware o AIX ;-)

Vista dal vivo questa tecnologia fa ancora più impressione: con cinque click di mouse si fa quasi tutto (basta command line, basta manuali, basta chiacchiere ;-)

Saluti,
Daniele

mercoledì 2 aprile 2008

Roadshow dedicato alle soluzioni per Virtual Desktop Infrastructure (VDI)


VMware organizza un tour italiano ( roadshow ) dedicato alle soluzioni per Virtual Desktop Infrastructure (VDI).

Il tema del roadshow è la Virtual Desktop Infrastructure e come queste soluzioni migliorano la gestione dei desktop e riducono i rischi legati alla sicurezza dei client.

Le soluzioni VDI consentono di:

  • Gestire i desktop centralmente, semplificarne l’installazione, il backup e la manutenzione.
  • Controllare l’accesso ai dati sensibili e alla proprietà intellettuale, essendo le informazioni all’interno di un data center sicuro.
  • Fornire a ciascun utilizzatore il proprio desktop virtuale isolato con lo stesso look and feel di un normale desktop
Le date:

27 marzo UDINE
09 aprile ROMA (competo!)
11 aprile TORINO (errata corrige: era l'11 Marzo)
16 aprile VERONA
17 aprile BOLOGNA
22 aprile REGGIO EMILIA
22 aprile CARPI
23 aprile MILANO new!
23 aprile BARI
29 aprile VICENZA

Per maggiori dettagli clicca qui oppure leggi l'articolo su LineaEDP della prossima settimana ;-)

/Daniele