Cerca nel blog

lunedì 28 luglio 2008

VMware ESXi: l'hypervisor standalone e' free!

Non e' l'effetto dei liquori e bagordi del week-end.
proprio LUI, Vmware ESXi "bare-metal", 32Mb di potenza pura sotto il vostro controllo e' ora GRATUITO.

lo potete scaricare a questo link: https://www.vmware.com/tryvmware/login.php?eval=esxi&t=1

No Limits.

domenica 27 luglio 2008

E' arrivato VMware VI3 3.5 update 2

Fatti Non pugnette.
In questo update VMware ha rilasciato una valanga di nuove e "attese" features, oltre ad un aumento della densita di VM su singolo host (192!), evidenziando quanto l'architettura "conta" ribadendo che la virtualizzazione NON puo' e non deve essere legata ad un sistema operativo sia per la sicurezza che per la scalabilita'.

Brevemente:

*) Enhanced VMotion Compatibility – Enhanced VMotion compatibility (EVC) semplifica la compatibilita della VMotion configurando automaticamente le CPUs sfruttando Intel FlexMigration o AMD-V Extended Migration technologies per essere compatibile con CPU di generazioni precedenti.

*) Windows Server 2008 support – Windows Server 2008 (Standard, Enterprise, and Datacenter editions)

*) Storage VMotion – Storage VMotion from a FC/iSCSI datastore to another FC/iSCSI datastore is supported. This support is extended on ESX/ESXi 3.5 Update 1 as well.

*) VSS quiescing support

*) Hot Virtual Extend Support – Permette l'estensione dei Virtual disk mentre la VM e' running

*) 192 vCPUs per host – Altissima densita per singolo server, unico sul mercato

*) VC2.5 update 2: Live Cloning of Virtual Machines: Clonare VM senza downtime!

Nuovo Hardware e capacita':

*) 8Gb Fiber Channel HBAs !! – Support is available for 8Gb fiber channel HBAs.

*) SAS arrays – more configurations are supported.

*) 10 GbE iSCSI initiator – iSCSI over a 10GbE interface is supported.

trovate la lista completa delle features, l'elenco delle estensioni sul supporto hardware ed il download a questo link http://www.vmware.com/download/vi/

in attesa della nuova release che segnera' definitivamente nuovi standard per il Datacenter "NextGeneration".

Stay Tuned.