Cerca nel blog

sabato 28 febbraio 2009

VMware: Bare Metal anche per i Cellulari

Una delle novita' che mi ha sorpreso piu di tutte, e' l'hypervisor baremetal per cellulari, non tanto come news slideware ma sul livello di maturita' del codice gia sviluppato che oltre ad essere praticamente gia pronto e' incredibilmente veloce.
Gli use case sono al momento ancora in via di definizione come ad esempio il cellulare per "lavoro" e "personale" oppure una piattaforma unica per lo sviluppo di applicazioni, ma sono sicuro che noi Italiani non ci metteremo molto a trovarne altri per avere un gadget cosi' cool ;-)

nella demo Android di Google fianco a fianco con Windows CE su un bel NOKIA N800:


venerdì 20 febbraio 2009

Ci vediamo al VMworld 2009 in Cannes


dal 22 al 27 saro' li; spero di trovare il tempo di mandare qualche aggiornamento, tra un lab, un booth, qualche speech ed un po di sano champagne :-)

mi trovate anche su twitter.

stay merry.

venerdì 13 febbraio 2009

1989 SoundBlaster; 1996 3Dfx Voodoo, 2008 VMware PCoIP

ricordate la prima volta che avete sentito uscire l'audio da una SoundBlaster?
e la prima volta che avete giocato ad un gioco 3d con una 3Dfx Voodoo ? (Tomb Raider e Quake sono stati i miei primi).

il 2009 e' l'anno del PCoIP e VMware: Samsung ha integrato le tecnologie nel monitor, attacchi l'alimentazione, un cavo di rete, metti le cuffie ed una webcam e via con un Full PC over IP!


giovedì 12 febbraio 2009

Benchmarks: App-V vs SVS vs ThinApp vs XenApp

... in rigoroso ordine alfabetico nel titolo ma non nei risultati che potete trovare per esteso qui http://www.xpnet.com/appvirt2008.pdf


La mia parte preferita e' la seguente:

"Agent-based solutions also introduce a new and potentially catastrophic single point of failure (kernel mode execution) that IT organizations must factor into the testing and certification of their desktop computing stacks. Functional limitations, such as the lack of support for locked-down environments and/or inability to run on specific Windows versions (x64), further complicate the application virtualization equation, forcing IT shops to invest additional resources into designing infrastructure around these planning and deployment hurdles. "

Infatti uno dei miei principali dubbi sulla virtualizzazione applicativa "agent-based" e' che il problema non viene risolto ma semplicemente spostato verso la gestione di un altro pezzo di software sul client e che per di piu diventa un single-point-of-failure.


Questo e' il principale motivo per cui credo nella superiorita architetturale di VMware ThinApp (che e' privo di componenti agent).




stay agent-less, stay cool.

sabato 7 febbraio 2009

Minor Release: VMware VIew 3.0.1 (build 142034)

E' stata rilasciata una minor release di VMware View 3.0.1 che risolve alcuni bug ed introduce due miglioramenti:

  • Integrazione in ThinPrint del modulo per il Virtual Channel Gateway cosicche' i vClient possano comunicare con un ThinPrint server.
  • I Windows View Client possono passare il nome del dispositivo client alla VM Desktop come variable d'ambiente che puo quindi essere utilizzata per script di personalizzazione
Potete scaricarla da questo link:
http://www.vmware.com/download/view/

Stay updated, stay cool

martedì 3 febbraio 2009

VMware Annuncia il View Client Open Source

Proprio stamattina VMware ha annunciato la publicazione dei codici sorgenti del VMware View Client; Questo permettera' ai partner di rendere piu pervasiva la diffusione e la personalizzazione del client portando avanti la visione di VMware riguardo il client Universale

La licenza del vClient e' LGPL v 2.1 e trovate i codici sorgente qui http://code.google.com/p/vmware-view-open-client/

Non sono incluse le seguenti features:

Anche se credo non tarderanno a comparire tramite implementazioni di "prodi" sviluppatori :-)
per i dettagli della press release vi rimando a questo link (presto in Italiano).

stay everywhere, stay anywhere

Sivix.

Juniper Networks: La virtualizzationne applicata al Backbone

Il Concetto della Virtualizzazione ed i vantaggi di flessibilita' pervadono ogni settore dell'IT.
Juniper Networks porta la virtualizzazione al Core con il il più flessibile Sistema di Routing Multi-telaio Della Serie T.
Fino ad oggi era possibile creare una matrice di router di backbone con i T-640 usando un modulo matrice (T-Matrix) per connetterne fino a 4. Oggi viene esteso questo concetto ai T-1600 usando fino a 3 matrici e 16 nodi T-1600 adattandosi in maniera flessibile alle esigenza dinamiche del business.
Piu dettagli all'annuncio ufficiale

Grazie a Stefano Alei per averci illuminato su tale argomento.

Stay routed, Stay connected,
Sivix