Cerca nel blog

mercoledì 15 luglio 2009

VMware vCenter Lab Manager 4.0

Rilasciata: VMware vCenter Lab Manager 4.0 July 13, 2009 Build number: 1140

Le vacanze estive si avvicinano, e VMware continua a sfornare novità su novità!

mentre vi sto scrivendo, sto iniziando a guardare la nuova release di LAB MANAGER, finalmente l'integrazione fra LAB MANAGER 3.x e STAGE MANAGER è arrivata..... pieno supporto a vSphere, supporto delle VM4 e VM7, supporto cluster ESX 3.5 e Cluster ESX 4.0....che vogliamo di più dalla Lab Manager?

da provare subito ;-) poi vi racconterò.

Per chi vuole saperne di più:

VMware vCenter Lab Manager 4.0
- 13-July-2009 Build 1140

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Sempre interessanti ed "innovative" le novità di vmware, però sono molto perplesso: dovrei obbligatoriamente dotarmi di almeno una macchina con windows per amministrare i prodotti vmware, oppure che tu sappia, da quelle parti si rendono conto che ci potrebbero essere realtà come la mia dove non viene usato per niente windows e preferiremmo tornare ad avere un completo pannello di amministrazione (anche via web con java,pazienza...) funzionante al 101% su Linux ?

Prof.Spugna ha detto...

"dovrei obbligatoriamente dotarmi di almeno una macchina con windows per amministrare i prodotti vmware, oppure che tu sappia, da quelle parti si rendono conto... funzionante al 101% su Linux ?"

Ci saranno presto delle novità in questo senso: in questo momento essendo i prodotti in beta sotto NDA, non posso dirti di più :-)

Stay tuned.
/DS

Anonimo ha detto...

molto bene, attendo trepidante, perche' penso interesserà sapere ai sigg.ri di vmware che su 12 installazioni fatte da me di recente, escluse quelle di workstation (tutte regolarmente pagate, ci mancherebbe!), le altre sono vmware server 2.0 e in almeno sei casi... il cliente avrebbe volentieri pagato ESX, se non fosse che per amministrarla, appunto, c'e' di mezzo questo ingombro di windows...

Prof.Spugna ha detto...

"sono vmware server 2.0 e in almeno sei casi"

Io solitamente consiglio di installare la ESX3.5i, è gratis, non ha nulla in meno di vmware server; non necessità di OS, ed ha le stesse prestazioni della versione commerciale.

Inoltre l'uso di un storage condiviso basato su iSCSI o NFS è l'ideale per ESXi; non si sa mai, dover spostare rapidamente i filedisk vmdk in caso di failover non è agile con Vmware Server. La Soluzione Openfiler (free) ha buone, anzi, ottime prestazioni.

Aspettando il nuovo VC basato su Linux :-)

/DS

Anonimo ha detto...

ho avuto la "sfortuna" di incontrare quel "poco" hw ancora non perfettamente supportato da ESXi. Riconosco che e' un'ottima alternativa. Pero' è un peccato dover dire a cliente che vmware non supporta linux nativamente (parlando sempre di consolle di amministrazione), quando un tempo invece c'era ...

Prof.Spugna ha detto...

"ho avuto la "sfortuna" di incontrare quel "poco" hw ancora non perfettamente supportato da ESXi"

Forse parli della 3.5i, la 4.0i, supporta anche i dischi SATA, provalo....non è male: ma attenzione al formato delle VM, la versione 7 gira solo con ESX4.

Inoltre disporre di Vmware Converter standalone per migrare le Vm da un HOst all'altro (quando non si usa un shared storage) è consigliabile....ops, ma anche questo necessità di Window$ :-(

/DS

Sivix ha detto...

0disse0 prova questo http://communities.vmware.com/community/beta/vcserver_linux

e rimani sintonizzato :-)