Cerca nel blog

giovedì 27 agosto 2009

Wyse Pocket Cloud: supporto per VMware View 3.1


Wyse ha appena rilasciato Wyse Pocket Cloud un interessante gadget per iPhone che supporta VMware View 3.1.
Se avete un iPhone Accattatevillo a questo link


VMworld 2009 SFO: hardware backstage


Difficile vedere spesso una tale quantita di hardware tutta in una sola volta, specie quando si parla di virtualizzazione.
Il lavoro del VMware GETO Team prelude l'enorme quantita di Hands-on-Labs, Sessioni demo di vSphere che verranno fatte al VMworld.
Le immagini parlano da sole, a questo link il blog originale con tutti i dettagli.

domenica 23 agosto 2009

hypervisor footprint o dipendenza dall'OS?

In questi caldi giorni di agosto mi sono annoiato leggendo qualche post qua e la sul blog Microsoft tenuto da uno dei miei "amiconi" dove viene affrontato in maniera goffa ed sfrontatamente errata il discorso del footprint (qui, qui, qui e qui) puntualmente smentito per l'ennesima volta sul blog di VMware Virtual Reality.

Stamattina su un altro blog leggo uno strano discorso di un affezionato di Hyper-V che discute del fatto che NON si riesca ad usare su Windows Server 2008 R2 con schede video high-end (avete letto bene!).

Ok, al di la dell'ovvieta' di dover usare un prodotto Desktop piuttosto che un prodotto Server, il nocciolo di tutta la questione non e' tanto la dimensione di per se del footprint ma: La dipendenza con un General Purpose OS.

Ogni volta che si lega l'hypervisor con un general purpose OS, ci si imbatte inesorabilmente in problemi di Sicurezza, stabilita', performance spesso legati ai drivers o patch strettamente non correlati con la virtualizzazione ma che hanno un impatto piu o meno fatale sui sistemi di produzione, e sono stati i pricipali motivi che hanno spinto VMware a rimuovere questa dipendenza (gia nel 2007!).

Allora perche' Microsoft non rilascia un hypervisor che NON dipende da un General Purpose OS?
io quache risposta ce l'ho e voi?

Buon ritorno dalle vacanze,
Stay tuned.

martedì 11 agosto 2009

VMware acquista la SpringSource




[DS] A comunicare i dettagli dell'acquisizione è stato il Rod Johnson dal suo blog: SpringSource: Chapter Two.

[Sivix] ... e Steve Herrod sul suo blog

[DS] Uhm....VMware dopo il rilascio della versione 4.0, punta diretta al mercato degli application server ?

[Sivix] Non proprio, SpringSource e' prima di tutto un framework universale per lo sviluppo, esecuzione e monitoring di applicazioni con una penetrazione del mercato che include meta' delle aziende G2000 e la maggior parte delle Fortune 500.


[DS] Sarà interessante vedere se da quest'acquisizione nasceranno solo nuove Virtual Appliance, oppure, se VMware penserà anche ad una revisione delle proprie soluzioni da dotNet a Java?

[Sivix] Non e' questo il punto. Questo passo e' la naturale evoluzione di una Piattaforma pensata per sviluppare, eseguire e controllare le applicazioni in modo completamente indipendente e portabile; L'integrazione con l'infrastruttura (vSphere) offre scenari innovativi mai raggiunti prima (es. applicazioni che fanno il deploy di nuovi server e configurano la sicurezza del networking ribilanciando il carico in funzione dei carichi applicativi).
Per fare un analogia esemplificativa si puo' pensare ad Appengine di Google ma con la differenza di un approccio orientato agli standard (OVF) con una piattaforma universale sia di infrastruttura (vSphere) che Applicativa (SpringSource) che puo essere eseguita sia nel datacenter dei clienti che presso Provider di servizi nel "cloud", in quest'ottica VMware e' unica.

[DS] Staremo a vedere cosa ci racconteranno al VMworld2009 ;-)

[Sivix] di sicuro tante cose belle ;-)

Fonte: Forum Spring, The Console VMware.

Stay tuned...

/DS
Sivix

giovedì 6 agosto 2009

Hello Freedom....San Francisco Aug.31-Sept.03


Dal 3 agosto è possibile pianificare in agenda gli appuntamenti che ci interessano di più (e per evitare lunghe file in attesa di un posto libero) per scoprire tutte le novità sulla virtualizzazione ed il clound-computing......

ti sei già registrato?
allora puoi collegarti direttamente a questo link Schedule Builder usando le credenziali con il quale ti sei registrato al VMworld 2009.

...ma non dimenticate di mettere in agenda l'icontro fra i membri del virtualization user group Italiano, per una birrata insieme :-)

Chi di noi sarà presente e vuole farlo sapere anche agli altri...lasci un commento su questo post.

Ciao,
Daniele

mercoledì 5 agosto 2009

ThinApp Script: modificare l'hosts file di sistema

Di ricente in un progetto con ThinApp mi sono imbattuto nel seguente rompicapo: L'applicazione ThinApp usa un browser per accedere ad un applicazione Web (Tomcat 5) che gira localmente ma che necessita la modifica del file HOSTS per poter funzionare correttamente.

Essendo HOSTS File utilizzato dallo stack TCP/IP del sistema che funziona in kernel-mode una sua modifica dall'interno della bolla thinapp non ha effetto sulla risoluzione del nome ed e' un comportamente by Design; confermato anche da una nota 1008126 della KB di VMware.

SOLUZIONE:
La potente interfaccia API di ThinApp offre una semplice funzione chiamata ExecuteExternalProcess (Comando), ed ecco come e' stata usata:

--------------------------------------------------------------

Function OnFirstParentStart

Const csFind1="vug.it"
Const csFSpec="C:\windows\system32\drivers\etc\hosts"

Dim oFS: Set oFS=CreateObject( "Scripting.FileSystemObject" )
Dim oTS: Set oTS=oFS.OpenTextFile( csFSpec )
Dim nLine: nLine= 0
Dim sLine
Dim nState: nState =0
Do Until oTS.AtEndOfStream
nLine = nLine + 1
sLine = oTS.ReadLine()
If 0 < InStr( sLine, csFind1 ) Then
nState=1
End If
Loop
oTS.Close

if nState < 1 Then
ExecuteExternalProcess("cmd.exe /c ""echo 127.0.0.1 vug.it >> C:\windows\system32\drivers\etc\hosts"" ")
End If

End Function

--------------------------------------------------------------

Enjoy ;-)