Cerca nel blog

domenica 23 agosto 2009

hypervisor footprint o dipendenza dall'OS?

In questi caldi giorni di agosto mi sono annoiato leggendo qualche post qua e la sul blog Microsoft tenuto da uno dei miei "amiconi" dove viene affrontato in maniera goffa ed sfrontatamente errata il discorso del footprint (qui, qui, qui e qui) puntualmente smentito per l'ennesima volta sul blog di VMware Virtual Reality.

Stamattina su un altro blog leggo uno strano discorso di un affezionato di Hyper-V che discute del fatto che NON si riesca ad usare su Windows Server 2008 R2 con schede video high-end (avete letto bene!).

Ok, al di la dell'ovvieta' di dover usare un prodotto Desktop piuttosto che un prodotto Server, il nocciolo di tutta la questione non e' tanto la dimensione di per se del footprint ma: La dipendenza con un General Purpose OS.

Ogni volta che si lega l'hypervisor con un general purpose OS, ci si imbatte inesorabilmente in problemi di Sicurezza, stabilita', performance spesso legati ai drivers o patch strettamente non correlati con la virtualizzazione ma che hanno un impatto piu o meno fatale sui sistemi di produzione, e sono stati i pricipali motivi che hanno spinto VMware a rimuovere questa dipendenza (gia nel 2007!).

Allora perche' Microsoft non rilascia un hypervisor che NON dipende da un General Purpose OS?
io quache risposta ce l'ho e voi?

Buon ritorno dalle vacanze,
Stay tuned.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

al rientro dalle mie vacanze (brevi) trovo una nuova versione di VMware ESXi, mi accingo a provarla e cosa scopro? che anche in VMware il caldo dell'estate ha fatto i suoi danni, sparita possibilità di gestire ESXi da Linux ora è possibile solo da Windows. Ma com'è? Andiamo indietro anziché avanti?

Sivix ha detto...

Ciao, quale build hai scaricato?

cosa intendi esattamente? accesso via web o l'appliance Linux (vMA)?