Cerca nel blog

martedì 22 giugno 2010

VMware Data Recovery 1.2

In concomitanza con il rilascio di vSphere 4 update 2, VMware ha rilasciato un minor update a proprio software di backup, VMware Data Recovery, arrivando alla versione 1.2, la precedente versione 1.1 risale al 4 novembre 2009.

VMware Data Recovery 1.2 può essere utilizzato con VMware vSphere 4.0 Update 2, quindi prima di procedere con l’aggiornamento del virtual appliance sarà necessario aggiornare i prodotti della suite vSphere.

L’attuale versione del prodotto mira a risolvere alcuni dei problemi noti e al tempo stesso introdurre nuove feature come:
  • supporto del file level restore (FLR) per VM Linux (non per SUSE Linux);
  • supporto fino a 10 VMware Data Recovery per ogni istanza vCenter Server;
  • supporto per lo switch tra i diversi appliance attraverso il plug-in del client di vSphere;
  • miglioramenti nell’interfaccia grafica ed all’usabilità del plug-in del vSphere client.
L’aggiornamento del prodotto richiede una discreta attenzione poiché, probabilmente, si desidera utilizzare i set di backup generati con l’appliance precedente. Per assicurare che i punti di restore siano mantenuti dopo la sostituzione del software è necessario:
  • installare l’ultima versione del plug-in di VMware Date Recovery;
  • eseguire il deploy del nuovo virtual appliance;
  • spegnere l’appliance precedente accertandosi che non vi siano job in corso. Dopo lo spegnimento è importante non cancellare l’appliance per non perdere i retore point, la cui posizione è legata alla tipologia di storage utilizzato come target per i propri backup (VMDK, RDM o share di rete);
  • spostare i dischi target del precedente appliance e ricollegarli a quello nuovo attraverso editando i parametri della VM ed aggiungendo virtual disk già esistenti;
  • avviare il nuovo VMware Data Recovery;
  • configurare l’identità dell’Appliance;
  • collegarsi al prodotto attraverso il plug-in del vSphere e completare il wizard iniziale, montando i dischi appena aggiunti SENZA formattarli. A questo punto viene chiesto se si desidera ripristinare la configurazione dallo storage comprendente i job gli eventi e la storia dei backup;
  • il client si sconnette e a operazione ultimata la connessione verrà ristabilita. A collegamento avvenuto fermare qualsiasi operazione, premere “Configure > Destinations” ed eseguire il controllo di integrità su tutti i volume montati.
Per maggiori dettagli è possibile consultare la pagina relativa alle Release Notes “VMware Data Recovery 1.2”

Nessun commento: