Cerca nel blog

mercoledì 8 giugno 2011

Sbilanciamento del nodo NUMA dopo aver fatto vMotion

Dopo aver migrato delle VM tra host grazie a vMotion è possibile che, in un ambiente con molti core per CPU, il sistema indichi uno sbilanciamento tra i nodi NUMA.

Per evitare problemi di performance lo schedulatore di ESX/ESXi, che supporta l’architettura NUMA, è sviluppato per collocare le VM sul nodo che dispone di più memoria RAM. Se tutti i nodi NUMA dell’HOST hanno poca memoria RAM allora ESX, per scegliere il miglior piazzamento delle VM, usa un algoritmo round robin. Questo di solito capita all’atto dell’accensione della VM

Con vMotion la copia della memoria inizia prima che il world venga generato completamente sull’ESX di destinazione. Per preservare il principio di “vicinanza” CPU-Memoria , tutte le VM vengono migrate su un singolo nodo. E’ possibile ravvisare il problema dello sbilanciamento in quanto se l’ambiente non è sottoposto a carico la migrazione tra nodi NUMA all’interno di ESX/ESXi non avviene.

Per risolvere il problema è possibile disabilitare NUMA dal BIOS abilitando il Node Interleaving.

Per maggiori informazioni:

Nessun commento: