Cerca nel blog

mercoledì 31 agosto 2011

VMware annuncia nuovi prodotti e servizi per “l’era post PC”

La crescita delle soluzioni VMware per lo stack End-User Computing è pensata per liberare gli utenti aziendali e le risorse IT dalla complessità accumulata da più di 20 anni di gestione “device-centrica” dei client e offre una piattaforma “user-centrica”, ITaaS. In questo nuovo modello le aziende potranno beneficiare di un approccio di tipo hybrid cloud mantenendo un ambiente gestito e sicuro, fornendo ai dipendenti nuove vie per collaborare attraverso l’uso di applicazioni e dati, disponibili da diverse periferiche, dove e quanto questi sono necessari.

Oggi, 30 agosto, VMware ha annunciato al VMworld 2011 una serie di nuovi prodotti e servizi cloud-based per aiutare le aziende ad accelerare il proprio viaggio verso l’era post PC:

VMware View 5: protocollo ottimizzato con un margine di miglioramento fino al 75% nel consumo di banda per le connessioni LAN e WAN, supporto avanzato per la grafica 3D, integrazione di soluzioni unified communications per l’uso di voce e video adottando tecnologie leader nel mercato quali Avaya e Mitel e personalizzazione del proprio desktop con un sistema integrato per il persona management.

VMware Horizon: nuovi miglioramenti che forniscono una piattaforma aperta, user-centrica per la fornitura di diversi tipi di applicazione da un “unified application catalog” per un’ampia gamma di device.

  • VMware Horizon Application Manager fa leva sulle funzionalità di virtualizzazione offerte VMware ThinApp. VMware Horizon Application Manager mette a disposizione una console centralizzata per gestire gli accessi, il deployment e gli aggiornamenti di applicazioni Windows indipendentemente dal tipo di device e dal sistema operativo sottostante. Queste nuove funzionalità saranno in beta entro al fine dell’anno. Il servizio di “unified application catalog” di Horizon garantirà benefici sia per gli utenti che per gli amministratori IT, collassando diverse entità separate in una singola entità aziendale per l’accesso sicuro dei dipendenti al cloud privato e pubblico.
  • VMware Horizon Mobile basato sulla piattaforma VMware Mobile Virtualization Platform (MVP), offrirà nuove funzionalità che permetteranno alle aziende di creare e gestire in sicurezza ambiente di lavoro per gli utenti mobili isolandoli dal proprio ambiente mobile personale. La conseguenza sarà che gli utenti avranno la massima libertà di scegliere un singolo device Android sia per uso personale che per uso lavorativo.

I futuri rilasci di VMware Horizon sposeranno i sistemi di gestione e di pubblicazione di applicazioni virtualizzate offerte da Citrix, Microsoft e VMware con la gestione della applicazioni mobile e cloud-based.

VMware ha inoltre anticipato 2 nuove tecnologie per il layer end-user computing, nome in codice Projects AppBlast e Octopus

Project AppBlast permetterà la distribuzione universale di ogni applicazione, comprese quelle per Windows, su qualsiasi dispositivo che supporta HTML5, permettendo un istantaneo accesso remote alle applicazioni senza il grosso peso del sistema operativo.

Project Octopus si baserà sulle tecnologie di sincronizzazioni dei dati offerte da VMware Zimbra e Mozy per permettere una collaborazione ed uno scambio di dati e informazioni di classe enterprise. Inoltre Project Octopus, offrirà una semplice integrazione con VMware Horizon, VMware View e Project AppBlast per creare un servizio Cloud aziendale sicuro.

Questi ultimi 2 progetti promettono di semplificare drasticamente l’accesso e la condivisione di informazioni tra persone e dispositivi contribuendo alla creazione della “Connected Enterprise”.

Per maggiori informazioni consultare le seguenti risorse:

Nessun commento: