Cerca nel blog

domenica 18 marzo 2012

Disponibile VMware vCenter Server 5.0 Update 1

Insieme all’aggiornamento di ESXi, VMware ha rilasciato VMware vCenter Server 5.0 Update 1. L’aggiornamento riguarda solo la versione per Windows, l’update per il vCenter Virtual Appliance è previsto nel corso dell’anno.
Tra i miglioramenti offerti il supporto per la personalizzazione dei seguenti sistemi operativi:
  • Windows 8
  • Ubuntu 11.04, Ubuntu 11.10
  • Ubuntu 10.04 LTS, Ubuntu 10.10
  • SUSE Linux Enterprise Server 11 SP2
Questa versione introduce un rafforzamento sul limite della vRAM utilizzabile per le versioni di vSphere Essential, in altre parole una volta raggiunto i 192 GB di vRAM, limite fissato dalla licenza, tutte le ulteriori operazioni destinate a superate tale limite, come l’accessione di nuove VM,  vengono bloccate. Questo rafforzamento si applica solo alle versioni Essential e non alle licenze scalabili.
Un’ulteriore limitazione sulle edizioni di vSphere Essential riguarda l’edizione di vCenter utilizzabile per gestione. L’unica versione di vCenter consentita è la “vCenter Essentials”, le versioni vCenter Standard e Foundation sono escluse, al momento si tratta di un limite a livello di accordo di licenza (EULA), ma non esiste una forzatura nel software. Viene fatta eccezione dell’edizione “Essentials for ROBO”.
In merito alla funzionalità “Linked Mode”, l’aggiornamento consente il link tra gruppi di vCenter 5.0 e 5.0u1, va detto che con vSphere 5 non erano supportati ambienti linked mode con versioni 5.0 e versioni precedenti.
Tra le problematiche risolte:
  • in vCenter Server 5.0 la funzionalità “Automatic virtual machine startup and shutdown” per spegnere ed accendere automaticamente le VM, dovrebbe essere disabilitata in presenza di un cluster vSphere HA, in quanto non supportata; in vSphere 5.0u1 l’opzione per la riabilitazione di tale funzionalità viene disabilitata quando l’host partecipa al cluster HA.
  • il cambiamento del nome della cartella nell’inventario “VMs and Templates”, potrebbe causare il cambiamento del nome di una VM, in presenza di un cluster HA/DRS con un gran numero di utenti connessi;
  • il deploy di una VM da un template in un cluster HA/DRS, configurato con l’opzione “Specify Failover Hosts” fallisce quando si specifica l’host di failover per il deploy e si desidera l’accensione automatica al termine dell’operazione.
L’aggiornamento a vCenter 5.0u1 può essere eseguito sopra una precedente versione 5.0, in particolare l’ultima versione utilizza Microsoft SQL Server 2008 R2 SP1 Express database quale DB embedded. Aggiornando una versione 5.0 con DB embedded (Microsoft SQL Server 2008 R2 Express), anche il database verrà aggiornato.
Prima di procedere con l’aggiornamento è consigliabile consultare la matrice di compatibilità in materia di interoperabilità, per verificare il supporto di tutti gli add-on all’ambiente quali VMware View.
Per una lista completa delle funzionalità aggiornate, dei problemi risolti e delle issue note è possibile leggere le note del rilascio sul sito del produttore.

Nessun commento: